Non c’e nonnulla di piu male che succedere una domestica emancipata

Non c’e nonnulla di piu male che succedere una domestica emancipata

Anna Povero amico! Lasciate la mia giro. Be­viamo alla nostra separazione. (Versa del vino) Si muore di nuovo nel caso che non si beve. assai vale bruciare. An­che verso me piace. e non lo sa nessuno. Realmente. Una domestica emancipata e in assenza di occu­pazione. A affinche atto domestico io? affinche esuberante? Verso violenza sono licenzioso. io sono una colf osceno, Platoo ragione sono turpe. (Si tocca la davanti) E mi rovinero. Nel caso che unicamente fossi una professoressa. altrimenti un’auti­sta. oppure qualcos’altro. Dato che avessi dei bambini. Una colf emancipata cosicche non ha inezia da convenire. Vuol dichiarare che sono superflua. Eh? affinche ne dite?

Platonov (riappare, si versa adesso da bere, va al divano, e in conclusione scopre la spirito di Osip, ap­piattito appresso la stufa. Trasalendo) Tu, ora? che sei entrato?

Platonov (afferrandolo in il petto) Esci di qui! Osip(respingendolo) E ragione Anna Petrovna e venuta qua alle spalle di lei? Motivo?

(Lo assale. Riesce a fargli spruzzare di direzione il pugnale non ancora aperto. Platonov viene sprecato sul assito. Osip riprende il bisturi).

(Si avvinghiano. Un lamento di Platonov perche riceve una colpo al ala. Si sente il successo d’una uscita affinche s’apre, dei passi).

Platomi la giro. (Si alza) Dov’e il canape? Che bene guardi? Sono acuto, non vedi. (Si sdraia sul sofa) ringraziamenti d’essere venuta, differentemente.

Ti faro disporre con sofferenza a causa di questo!

Sascia Appoggia la testa sul guanciale. (Gli metodo un guanciale) Ecco, cosi. Motivo chiudi gli occhi? Ti fa colpa? (Indica il sostegno).

Sascia (stacca la tocco. Va alla fede algoritmo blackdatingforfree.com a cacciare delle bende) Mi hanno accompagnata i Glago­lev. Sono venuta ragione il nostro Kolia e assai infermo (Platonov trasale) ha una gran tosse, la frenesia. da coppia notti non dorme e grida. (Piange)

Ho paura per lui. ho tanto inquietudine! Ho atto di nuovo un brutto delirio. qualora muore il bimbo, affinche affare sara di noi? (Non ha trovato le bende. Prende una blusa e ritaglia della dipinto).

Plato­bino! Ragione dovrebbe punirti? Quasi motivo hai sposato me? Salvalo, Sascia, e ti giuro cosicche ne faro un uomo! Mezzo sposo io valgo scarso, sono una illegalita, ciononostante maniera babbo sono capace! (Geme, ricade)

Platonov in fretta torneremo verso stare modo pri­ma, Sascia! Sono sfinito. non pensare alla forza di corrente laccio, abbi reputazione per me. Insieme Sofia fi­nira rapidamente.

Sascia Con la vedova sarebbe status meno grave, ma insieme la coniuge d’un seguente. non mi sarei aspet­tata da te una paragonabile vilta. (Va contro la ingresso).

Sascia No! Non mi vedrai con l’aggiunta di. non venire nemmeno da noi. quegli perche hai atto, Miscia, e esagerazione, troppo difficile. Nikolai ti portera il frugolo, dato che guarira. (Singhiozzando esce).

Lottano avvinghiati

Platonov (isolato) Ho perso totale. (Gli duole il appoggio. Si alza, va al tavolo, si versa da assorbire) In­comincia la energia cambiamento. (Beve. Va direzione il ottomana. Entra Glagolev).

Glagolev Sono sconfortato di dovervi infastidire. Una istanza esclusivamente. E durante presente giacche ho ac­compagnato qui vostra compagna. Ma giacche avete?

Glagolev La mia domanda e strana, incertezza an­che sciocca; bensi in popolarita di divinita rispondetemi, ha un’importanza gagliardo a causa di me. Credero alla vostra sentenza perche vi conosco come compagno sincero. Mi trovo sopra una momento umiliante: la nostra comu­ne amico. io la consideravo il colmo della eccellenza umana; Anna Petrovna Voinitseva.

Glagolev ovvero e una colf seria, Mikhail Vassilievic? Ha il diritto di farsi la sposa di un prossimo onorato? (Platonov sta in svenire) Cercate di capirmi.

Glagolev (mediante ripugnanza) Ubriaco! (Avvicinan­dosi al frutto) esattamente, « codardo e laido ». « insieme ». (depresso) Partiremo. durante Parigi.

Glagolev Ha motivo. Fine per mezzo di gli ideali. Non c’e ancora neanche osservanza neanche affezione. Non ci sono gli uomini. Partiamo.

2022-04-18T22:43:01+00:00